Skip to main content

Eventi

  • Eventi ACI Storico

Premiati Passanante-Moretti, il concorso di eleganza va alla Lancia Lambda del 1929

Spazio alle premiazioni al quartier generale della Coppa d’Oro delle Dolomiti, il Miramonti Majestic Grand Hotel di Cortina d’Ampezzo, dopo lo svolgimento questa mattina del Tour dei Sestieri, che ha visto la vittoria dell’equipaggio Passanante-Moretti, seguito da Sisti-Gualandi e Diana- Bellante.

La cerimonia si apre con l’immancabile discorso del Presidente dell’Automobile Club d’Italia e Presidente ACI Storico, Angelo Sticchi Damiani, che ricorda le difficoltà affrontate anche quest’anno, a causa della pandemia Covid-19, per l’organizzazione di un evento internazionale di tale rilevanza. Si complimenta poi con Lucio De Mori, presidente dell’Automobile Club Belluno che con ACI Sport organizza la Coppa d’Oro delle Dolomiti. “Il valore aggiunto di questa gara è la sua profonda conoscenza dei meccanismi di gara e dei territori, è di casa in questa gara, ci ha fatto scoprire delle zone bellissime.” prosegue poi con il ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato all’organizzazione, quindi una chiosa con il suo attento occhio di concorrente: “segnaletica perfetta, inappuntabile”.

Quella di questo weekend è stata per il Presidente dell’Automobile Club d’Italia una gara tra grandi firme, carrozzieri che hanno realizzato nel passato delle vere opere d’arte, che finalmente grazie a questi eventi tornano in azione sulle strade più belle del mondo.

In apertura delle premiazioni il Concorso di Eleganza che ha visto trionfare la Lancia Lambda del 1929 di Tommaso Bianchini e la moglie Federica Borghini, un modello quello della Lancia Lambda che festeggia quest’anno i 100 anni dal collaudo. “Non me lo aspettavo, la mia è un’auto costruita per correre, ha partecipato a diverse gare italiane e estere…adesso è tornata in Italia” ha commentato il pilota.

Per il vincitore assoluto della Coppa d’Oro delle Dolomiti 2021, Mario Passanante, in coppia con Dario Moretti sulla Fiat 508C del 1937 è stato senz’altro un weekend entusiasmante: “erano 10 anni che non ero in questi territori, questa è la terza vittoria che arriva, una gara spettacolare” è il suo emozionato commento nel ritirare il premio dopo l’impegnativa due giorni di gara. Alessandro Gamberini, classificatosi secondo con la Fiat 514 Mille Miglia è altrettanto contento della propria gara “Non siamo partiti troppo decisi, ma siamo stati agevolati dalle prove tecniche e abbiamo ottenuto un ottimo risultato”. Contento, ma non completamente soddisfatto è invece Sergio Sisti, che ha gareggiato al volante di una Lancia Lambda del 1929 “Io sogno sempre il primo posto! la Lambda è una macchina impegnativa, ma quello che dà più fastidio sono i 3 centesimi sui Sestieri” scherza enfatizzando la rivalità con Passanante che questa mattina gli ha portato via la vittoria del Tour dei Sestieri per pochissimi centesimi di secondo. Sana rivalità, quella che anima la competizione, condivisa anche dalle sorelle Pastore, Martina e Giulia, si alternano al volante della Porsche 356 del 1957 con un preciso obiettivo: battere in gara i propri genitori. “Volevamo fare meglio di loro, ma non ci siamo riuscite, loro sono più bravi”, le due portano a casa la Coppa delle Dame.

La cerimonia di premiazione si è dilungata durante il pranzo, un’ultima occasione di convivialità prima di salutarsi, certamente dandosi appuntamento all’anno prossimo. Tanti sono infatti gli equipaggi che hanno già promesso di ripresentarsi nuovamente dopo il gran divertimento, tra questi Roberto Rossoni e Mariangela Ramona Bernini, vincitori della Coppa d’Oro delle Dolomiti Legend su una Fiat X1/9 1973.

Oltre ai graditissimi ritorni, la speranza è di ritrovarsi l’anno prossimo insieme a tanti nuovi appassionati di questa specialità, questo il caso di Fabio Vergamini e Annamaria Fabrizi, che portano a casa la vittoria tra le moderne del Tributo alla Coppa d’Oro delle Dolomiti con una Ferrari 488: “Un anno fa non ci avremmo pensato neanche lontanamente, abbiamo iniziato a fare regolarità da poco” ma la loro non è affatto una vittoria inaspettata, visti i grandi risultati ottenuti in questa disciplina pur non avendo alle spalle una grande esperienza.

 

Si conclude così l’edizione 2021 della Coppa d’Oro delle Dolomiti, una manifestazione dall’importante valore sportivo e sociale, con la certezza di ritrovarsi in una prossima edizione sempre in questi luoghi magnifici e, la speranza, di poterlo fare in assoluta libertà, non più gravati dalle restrizioni della pandemia ancora in atto.

 

 

Lista premiati:

Coppa d’Oro delle Dolomiti

 

Assoluto

  1. Passanante Mario – Moretti Dario, Fiat 508C 1937
  2. Gamberini Alessandro – Ceccardi Guido, Fiat 514 Mille Miglia 1930
  3. Sergio Sisti – Anna Gualandi, Lancia Lambda 1929
  4. Aliverti Alberto – Valente Stefano, Bmw 328 1937
  5. Peli Osvaldo – Peli Andrea, Fiat 508 Balilla Coppa d’Oro 1934
  6. Bisi Massimo – Cattivelli Claudio, Porsche 356 S90 1963
  7. Sala Ezio – Massa Mara, Lancia Aprilia 1937
  8. Patron Luca – MG L Type 1933
  9. Mazzoleni Sergio – Gotti Silvia, Porsche 356 Speedster 1956
  10.  Diana Alberto – Annalisa Bellante, Porsche 356 S Cabrio 1958

 

Coppa di Media Coppa d’Oro delle Dolomiti

  1. Decremer Michel e Martens Marie Claire, Austin Healey 100/6 1956
  2. Magnoni Maurizio – Marisa Vanoni, Porsche 356 B 1962
  3. Passanante Mario – Moretti Dario, Fiat 508C 1937

 

Equipaggio straniero

  1. Decremer Michel e Martens Marie Claire, Austin Healey 100/6 1956

 

Coppa delle dame  

  1. Pastore Martina – Pastore Giulia, Porsche 356 1957

 

1° Raggruppamento

  1. Gamberini Alessandro – Ceccardi Guido, Fiat 514 Mille Miglia 1930
  2. Sergio Sisti – Anna Gualandi, Lancia Lambda 1929
  3. Belotti Matteo – Plebani Ingrid, Bugatti 37A 1937

 

2° Raggruppamento

  1. Passanante Mario – Moretti Dario, Fiat 508C 1937
  2. Aliverti Alberto – Valente Stefano, Bmw 328 1937
  3. Peli Osvaldo – Peli Andrea, Fiat 508 Balilla Coppa d’Oro 1934

 

3° Raggruppamento

  1. Mazzoleni Sergio – Gotti Silvia, Porsche 356 Speedster 1956
  2. Diana Alberto – Annalisa Bellante, Porsche 356 S Cabrio 1958
  3. Virdis Alessandro – Giordo Silvia, Porsche 356 Speedster 1956

 

4° Raggruppamento

  1. Bisi Massimo – Cattivelli Claudio, Porsche 356 S90 1963
  2. Magnoni Maurizio – Marisa Vanoni, Porsche 356 B 1962
  3. Ronchetti Enzo – Sola Pasqua Pietrina, Porsche 356 C 1963

 

5° Raggruppamento

    1.   Prandelli Giovanni – Pasotti Loredana, Jaguar E Type Roadster 1969

    2.   Tattini Alberto – Sciolti Rossella, Porsche 912 1968

    3.   Rigo Orazio – Rigo Giovanni, Jaguar MKII 1966

 

RC1

  1. Gamberini Alessandro – Ceccardi Guido, Fiat 514 Mille Miglia 1930
  2. Sergio Sisti – Anna Gualandi, Lancia Lambda 1929
  3. Belotti Matteo – Plebani Ingrid, Bugatti 37A 1937

 

RC2

  1. Passanante Mario – Moretti Dario, Fiat 508C 1937
  2. Aliverti Alberto – Valente Stefano, Bmw 328 1937
  3. Peli Osvaldo – Peli Andrea, Fiat 508 Balilla Coppa d’Oro 1934

 

RC3

  1. Bisi Massimo – Cattivelli Claudio, Porsche 356 S90 1963
  2. Mazzoleni Sergio – Gotti Silvia, Porsche 356 Speedster 1956
  3. Diana Alberto – Annalisa Bellante, Porsche 356 S Cabrio 1958

 

Scuderie
     1. Scuderia Classic Team

Coppa d’Oro delle Dolomiti Legend

Assoluto

  1. Rossoni Roberto – Bernini Mariangela Ramona, Fiat X1/9 1973
  2. Bodo Corona Edoardo – Cavalleri Giuseppe, Alfa Romeo GT Junior 1600 1973
  3. De Bernardi Carlo – Corbari Paola, Porsche 911 2.7 Targa 1974
  4. Jannuzzi Francesco – Tremolada Fabio, Porsche 911 3.2 1984
  5. Mazzarella Giuseppe – Vallini Dario, Ferrari Mondial 1989
  6. Reali Fernando – Toso Barbara, Alfa Romeo Montreal 1973
  7. Mercadini Giorgio – Santini Filippo Ferrari 308 Gtb 1980

 

Prove di Media

  1. Rossoni Roberto – Bernini Mariangela Ramona, Fiat X1/9 1973
  2. Bodo Corona Edoardo – Cavalleri Giuseppe, Alfa Romeo GT Junior 1600 1973
  3. Mazzarella Giuseppe – Vallini Dario, Ferrari Mondial 1989

6° Raggruppamento

  1. Rossoni Roberto – Bernini Mariangela Ramona, Fiat X1/9 1973
  2. Bodo Corona Edoardo – Cavalleri Giuseppe, Alfa Romeo GT Junior 1600 1973
  3. De Bernardi Carlo – Corbari Paola, Porsche 911 2.7 Targa 1974

8° Raggruppamento

  1. Jannuzzi Francesco – Tremolada Fabio, Porsche 911 3.2 1984

9° Raggruppamento

  1. Mazzarella Giuseppe – Vallini Dario, Ferrari Mondial 1989

 

Tributo alla Coppa d’Oro delle Dolomiti

Assoluta

  1. Vergamini Fabio – Fabrizi Anna Maria, Ferrari 488 2017
  2. Valentini Alessandro – Valentini Costanza, Porsche Speedster 2011
  3. Trifero Mauro – Cappella Alessandro, Ferrari 599 2008
  4. Parolaro Vania – Ferrari Paolo, Porsche 933 Turbo 1996
  5. Elchhorn Jurgen Heinz – Breu Karl, Porsche 718 Spyder 2021
  6. Ferrari Vincenzo – Berghenti Giovanna, Ferrari Pista Spider 2020
  7. Tomasella Renato – Cimitan Marilisia, Mercedes AMG Gt 2019
  8. Spinato Ettore – Sopelsa Giorgia, Porsche Gt2 2019
  9. Vinci Pierluigi – Vinci Sergio, Porsche Carrera 911 1997
  10.  Maltese Gianluca – Frideli Maria Vittoria, Porsche Carrera 911 2019

 

Prove di Media

  1. Parolaro Vania – Ferrari Paolo, Porsche 933 Turbo 1996
  2. Valentini Alessandro – Valentini Costanza, Porsche Speedster 2011
  3. Trifero Mauro – Cappella Alessandro, Ferrari 599 2008

Equipaggio straniero

  1. Elchhorn Jurgen Heinz – Breu Karl, Porsche 718 Spyder 2021

 

Cortina dei Sestieri

  1. Passanante Mario – Moretti Dario, Fiat 508C 1937
  2. Sergio Sisti – Anna Gualandi, Lancia Lambda 1929
  3. Diana Alberto – Annalisa Bellante, Porsche 356 S Cabrio 1958

 

Concorso di Eleganza

  1. Bianchini Tommaso – Borghini Federica, Lancia Lambda 1929
  2. Aliverti Alberto – Valente Stefano, Bmw 328 1937
  3. De Sanctis Giustino – De Sanctis Gaia, Porsche 356 Speedster 1954

 

Trofeo BPER Banca

  • Gamberini Alessandro – Ceccardi Guido, Fiat 514 Mille Miglia 1930
  • Reali Fernando – Toso Barbara, Alfa Romeo Montreal 1973
  • Ferrari Vincenzo – Berghenti Giovanna, Ferrari Pista Spider 2020

Ferrari Club Italia

  1. Vergamini Fabio – Fabrizi Anna Maria, Ferrari 488 2017
  2. Trifero Mauro – Cappella Alessandro, Ferrari 599 2008
  3. Ferrari Vincenzo – Berghenti Giovanna, Ferrari Pista Spider 2020

 

Federazione Italiana Porsche Club

  1. Spinato Ettore – Sopelsa Giorgia, Porsche Gt2 2019
  2. Vinci Pierluigi – Vinci Sergio, Porsche Carrera 911 1997
  3. Maltese Gianluca – Frideli Maria Vittoria, Porsche Carrera 911 2019

Registro Italiano Porsche 356

  1. Bisi Massimo – Cattivelli Claudio, Porsche 356 S90 1963
  2. Mazzoleni Sergio – Gotti Silvia, Porsche 356 Speedster 1956
  3. Diana Alberto – Annalisa Bellante, Porsche 356 S Cabrio 1958

 

Torna su