Skip to main content

Dettaglio evento

  • Eventi Club e musei

Grande successo del 14° Concorso Internazionale Eleganza Automobili di Montecatini Terme

Si conclude il 14° Concorso Internazionale Eleganza Automobili di Montecatini Terme organizzato dal Kursaal Car Club, AC Pistoia, AC Firenze ed ACI Storico.
Tra le splendide auto in concorso, la Lancia Dilambda Blue Shadow del 1930 ha conquistato i favori del pubblico, aggiudicandosi un premio speciale attribuito dagli spettatori del Concorso.

Le ventisei vetture partecipanti, esclusivamente ad invito del Comitato Organizzatore, sono state suddivise in tre categorie (Anteguerra, Dopoguerra e Moderne) oltre ad una quarta, speciale, riservata alle vetture carrozzate Touring Superleggera.
La XIV° edizione è partita da FirenzePiazzale Michelangelo – dove ha visto le auto sfilare nelle vie del capoluogo toscano per poi dirigersi verso Montecatini Terme fermandosi a Pistoia per una breve sosta in Piazza Duomo.
Oggi - dalle ore 11:15 - le vetture hanno percorso Viale Verdi a Montecatini Terme, dopo un passaggio di presentazione dei partecipanti sulla rampa del Palazzo del Comune, fino allo stabilimento delle Terme Tettuccio e da lì sono ritornate su Viale Verdi per l’allineamento finale.
Di seguito i modelli che hanno partecipato al 14° Concorso Internazionale Eleganza Automobili di Montecatini Terme:

Nella categoria “Anteguerra” dal 1926 al 1945:
La Lancia Lambda VII serie del 1926 
La OM 665 Spider Mille Miglia del 1929
La Lancia Dilambda Blue Shadow del 1930
La Fiat 525 SS del 1930
La Bugatti T 57 Ventoux del 1934
L’Alfa Romeo 6C 2300 Mille Miglia del 1938

Nella categoria “Dopoguerra” dal 1946 al 1970:
L’Alfa Romeo 1900 TI Super Coupè del 1952
La Fiat 8V del 1954
La Mercedes Benz 300 SL del 1955
La Ferrari 250 GT Tour de France del 1957
La Maserati Indy del 1970
La Iso Grifo A3C del 1964
La Borgward Isabella Coupè del 1960
L’Alfa Romeo 1900 Castagna del 1952

Nella categoria “Moderne” dal 1971 al 1990:
L’Alfa Romeo Montreal del 1971
La Ferrati 365 GT4 BB del 1974
La Maserati Merak SS 80 del 1980
La Ferrari Testarossa del 1985
La Ferrari F40 del 1989 
La Maserati Shamal del 1992

Nella categoria “Touring Leggera”:
L’Alfa Romeo 6C 2300 Pescara del 1935
L’Alfa Romeo 6C 2,5 SS Coupè Aerlux del 1947
L’Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa D’Este del 1949
L’Alfa Romeo 1900 Touring SS del 1955 
L’Aston Martin DB4 Touring del 1961
La Lamborghini 400 GT del 1966
 
La Giuria di esperti presieduta dal Presidente dell’Automobile Club d’Italia Ing. Angelo Sticchi Damiani, composta da Carlo Carugati, Responsabile Franzoni Auto Divisione Classic, David Giudici, Direttore diRuoteclassiche, Massimo Grandi, architetto e docente di car design e Massimo Ruffili, Presidente Automobile Club Firenze ha selezionato le quattro auto che si sono aggiudicate i premi del 14° Concorso Internazionale Eleganza Automobili di Montecatini Terme:
Per la categoria “Anteguerra” la vincitrice è stata la Bugatti T 57 Ventoux del 1934
Per la categoria “Dopoguerra” il premio è stato aggiudicato alla Ferrari 250 GT Tour de France del 1957.
Nella categoria “Moderne” la prescelta è stata la Ferrati 365 GT4 BB del 1974.
Vincitrice della categoria “Touring Superleggera” e dell’ambito premio “Best of Show” è stata l’Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa D’Este del 1949.
L'automobile, disegnata da Carlo Felice Bianchi Anderloni, prende il nome dal concorso d'eleganza Villa d'Este. Nel 1949 questa vettura si aggiudicò il "Gran Premio Referendum" ovvero il premio attribuito dal pubblico.

Vincenzo Leanza, Direttore ACI Storico: "Siamo molto contenti di aver dato vita a questo concorso in collaborazione con il nostro Club Affiliato Kursaal Car Club, l’AC di Firenze e l’AC Pistoia. 
La pioggia, caduta a tratti la domenica, non ha impedito a noi di ACI Storico, agli amici del Kursaal Car Club e ai cittadini di Montecatini di godere di queste auto stupende. 
Montecatini è una location speciale, una città elegante che ha ospitato un concorso di eleganza, trovandosi in sintonia con questa manifestazione. 
Tutto il nostro impegno va nella direzione della tutela degli appassionati e del vero collezionismo storico, per fare in modo che le grandi e piccole manifestazioni abbiano il massimo supporto di ACI Storico
".
Massimo Ruffili, Presidente Automobile Club Firenze: "E’ una manifestazione a cui AC Firenze ha contribuito con l'obiettivo di valorizzare le vere auto storiche. Queste meraviglie, molte delle quali gioielli del Made in Italy, ci permettono di sottolineare che il nostro paese è la base della cultura dell'automobile.
Partendo da Firenze abbiamo varato un ponte culturale con Montecatini e con questo concorso che ha una storia importante, tanto è vero che la prima edizione risale al 1934.
"
Antonio Breschi, Presidente Automobile Club Pistoia: "La manifestazione dà risalto anche al contesto in cui si svolge, Montecatini. Luogo ideale per questo evento, che si lega perfettamente, per la bellezza delle sue architetture e di tutto l'ambiente, con la tradizione culturale dell'auto. Questo tipo di eventi mirano a far emergere il ruolo di città del benessere di Montecatini."
Cesare Natali, Presidente del Kursaal Car Club: "Abbiamo avuto tanti giovani che si sono rimboccati le maniche per organizzare questo evento. Tale aspetto è molto importante perché dimostra che anche i giovani comprendono l’importanza di questo tipo di manifestazioni e apprezzano la bellezza delle auto in concorso."
Nicola Livon, proprietario dell’Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa D’Este del 1949vincitrice del 14° Concorso Internazionale Eleganza Automobili di Montecatini Terme:
"Sono stato coinvolto, con mio grande piacere, dagli amici del Kursaal Car Club e devo dire che la manifestazione è stata organizzata in maniera eccelsa e ad alto livello. 
L’auto fu acquistata dalla mia famiglia nel 1997 ed era in condizioni precarie, parzialmente smontata e modificata. Con pazienza la abbiamo riportata all'attuale splendore
."
 

Torna su