Home / Eventi / Eventi Club Affiliati / Alfa Day

Alfa Day

Il Kursaal Car Club di Montecatini Terme, associato ACI Storico, ha organizzato per il 7 ottobre a Lucca e Montecarlo l’ALFA DAY - 1° Trofeo Maurizio Tabucchi, l’indimenticabile socio e esperto mondiale del marchio del Biscione, vice Presidente del R.I.A. e della Commissione Internazionale della F.I.V.A., spentosi qualche anno fa. “Non solo”, come ha sottolineato il Presidente del Club Natali, “lo ricordiamo come un grande uomo di sport ma anche, con tutti coloro che lo hanno conosciuto, per le innegabili doti umane espresse”.

All’evento hanno presenziato molti esponenti di Club toscani oltre al la sig.ra Giuliana, tutt’ora socia onoraria del club montecatinese e la figlia Maria Lisa, che hanno consegnato al vincitore della manifestazione, Rossano Caponi presente con una A.R. 2000 Spyder Touring del 1962, il 1° Trofeo Tabucchi, insieme al dott. Cimatti, Responsabile del periodico Epocauto, del quale Maurizio fu fondatore e direttore editoriale per molti anni.

Ulteriore conferma di quanto Tabucchi sia ancora nei cuori degli amanti delle auto d’epoca ed in particolare delle Alfa Romeo, si è avuta anche dal numero delle vetture a marchio Biscione presenti all’iniziativa, ben 70, qualcuna proveniente anche da Roma e dal Trentino, che hanno dato spettacolo al mattino nella splendida  Piazza San Giovanni a Lucca e poi, nel pomeriggio, con una sfilata nel corso del medioevale paesino toscano arroccato sul colle lucchese. Tra queste c’è stata anche la Giulietta Spyder 1962, che fu di Tabucchi e poi acquistata da un socio del club. Nella sfilata e durante la presentazione delle vetture, le Alfa sono state precedute da altrettante auto storiche di vari marchi provenienti da Pistoia, dove ha vissuto per tanti anni Maurizio Tabucchi, e da dove erano partite al mattino. Tra queste, il premio è stato assegnato ad una Bizzarrini 19 Coupé Europa del 1968 di Montanelli. L’intera manifestazione è stata inserita nel GT di Montecarlo che ha raggiunto la XIX edizione, nato praticamente insieme con la fondazione del Kursal Car Club e che quest’anno ha vissuto una edizione eccezionale non solo per il Trofeo Tabucchi, ma anche per la presenza di ben 120 auto che hanno arricchito tecnicamente la manifestazione.