Skip to main content

Eventi

  • Eventi Automobile Club

Poppi (AR) ospita il quinto appuntamento di Ruote nella Storia

Scarica l'immagine

ACI Storico, in collaborazione con l’associazione i Borghi più belli d’Italia, prosegue il suo impegno a tutela della cultura del motorismo storico con una serie di eventi nazionali programmati nel 2019, attraverso i paesaggi più suggestivi del nostro Paese.


 Il 30 giugno Ruote nella Storia si sposta in provincia di Arezzo, in Casentino, con tappa finale a Poppi, borgo medievale riconosciuto tra i più belli d’Italia. Il paese ha una storia risalente al V d.C., con la nascita dei primi borghi arroccati sulle alture e rappresenta uno dei pochissimi esempi di città murata alla cui sommità signoreggia il Castello dei Conti Guidi. Proprio in questo castello soggiornò nel 1307 e nel 1311 Dante Alighieri e la tradizione vuole che qui il sommo poeta abbia composto il XXXIII canto dell'Inferno. Oggi, i saloni del castello sono una prestigiosa area espositiva-museale.


Il programma prevede la partenza del raduno di auto storiche dalle ore 9.30 da piazza Tarlati di Bibbiena, con sosta all’Eremo di Camaldoli, attraversando lo spettacolare Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi
Il percorso include il passaggio della carovana nella Piana di Campaldino dove nel 1289 si svolse la storica cruenta battaglia tra guelfi fiorentini e ghibellini di Arezzo, i quali subirono una pesante sconfitta. Conclusione alle ore 13.30 ai piedi del Castello di Poppi, dove saranno esposte le vetture intervenute.


L’organizzazione affidata all’Automobile Club Arezzo insieme ad ACI Storico, con il patrocinio del Comune di Poppi e del Comune di Bibbiena, prevede un programma completo sia nella parte relativa al raduno con partenza dal centro medievale di Bibbiena e visite culturali con sosta all’Eremo di Camaldoli, sia per quanto concerne la parte sportiva, seppur priva di contenuti agonistici. Le "prestazioni" dei partecipanti alla parte sportiva del programma non genereranno infatti alcuna classifica e i risultati saranno utilizzati a scopo puramente informativo e individuale. La natura dell’evento è dunque non competitiva, ma ha un valore propedeutico e di avvicinamento alla specialità della Regolarità Classica, un'opportunità per i neofiti di apprendere i primi segreti dagli esperti tecnici della Federazione, ma anche di allenamento per chi già disputa gare di regolarità.

L’evento sarà, come di consueto, seguito dalle telecamere del Magazine ACI Storico
In allegato il programma e la scheda di adesione.

Torna su