Skip to main content

Eventi

  • Notizie ACI Storico

Definiti il percorso e il programma del Circuito Stradale del Mugello

Circuito Stradale Mugello 2024Scarica l'immagine

Manca pochissimo al secondo appuntamento del Campionato Italiano Grandi Eventi. Dopo la gara d'esordio della stagione 2024 con la Rievocazione Storica della Milano San Remo dal 14 al 17 marzo, sarà la volta del Circuito Stradale del Mugello, in calendario dal 12 al 14 aprile. La prestigiosa competizione è organizzata dalla Scuderia Biondetti e AC Firenze con il supporto tecnico di ACI Sport S.p.A. In particolare, venerdì 12 sarà dedicato all’arrivo dei partecipanti e alle consuete procedure di verifiche sportive e tecniche degli equipaggi e delle auto in gara. Il quartier generale, anche per questa edizione, sarà al Lungarno di Firenze (Grand Hotel Mediterraneo). Il Mugello Circuit sarà come di consueto a disposizione degli equipaggi che vorranno lasciare in deposito il carrello della propria vettura in gara.

Durante la prima tappa, prevista sabato 13 aprile, la competizione partirà da Piazzale Michelangelo, in pieno centro storico di Firenze e si snoderà tra le suggestive Colline del Chianti. Il percorso toccherà le località di San Polo in Chianti, Gaiole in Chianti, Radda in Chianti, per poi spingersi fino a Monteriggioni, dove gli equipaggi sosteranno per il pranzo. Nel pomeriggio il percorso toccherà Castellina in Chianti, Greve in Chianti, per poi terminare a Strada in Chianti consentendo agli equipaggi di rientrare liberamente a Firenze.

Lungo il percorso della seconda tappa - domenica 14 aprile - gli equipaggi saranno chiamati a confrontarsi sullo storico tracciato del Gran Premio stradale del Mugello, passando da San Piero a Sieve, Scarperia, dal Passo del Giogo, Firenzuola, dal Passo della Futa e Barberino di Mugello, per terminare al Mugello Circuit con la cerimonia di premiazione.

Di seguito le vetture ammesse:
Circuito Stradale del Mugello: vetture prodotte fino al 1990.
Tributo al Circuito Stradale del Mugello: vetture GT Stradali costruite a partire dal 1991.

Torna su