Skip to main content

Eventi

  • Notizie ACI Storico

REB Concours, la quinta edizione omaggia le auto di Pertini

Esposizione Alfa Romeo 6CScarica l'immagine

Dovrà essere “Bella come Roma” l’auto storica vincitrice della quinta edizione del Reb Concours, in programma l’8 e il 9 giugno nel parco e nei campi da gioco del Roma Polo Club. Un sito aristocratico tra i più prestigiosi al mondo, quasi al centro della Città Eterna.

Come sempre, presidente e giurati provengono dalla società civile e non dal settore ultra specializzato delle vetture d’epoca: le preferenze sono così destinate a scaturire dall’emozione, da quel sentimento istintivo che viene colpito dall’eleganza e dalla bellezza.
 


Le categorie

Nove le automobili che concorreranno nel settore delle Anteguerra. Dieci fra le Spider e dieci fra le Coupé. Categoria Young Timer per otto concorrenti. Raggruppamento a parte per sette Ferrari (tra queste la rara 330 GTC del 1966 appartenuta a Marcello Mastroianni), mentre per le Rally verranno esposti cinque modelli iconici, tra cui la Lancia 037 e la Stratos.

Quest’anno il Reb renderà omaggio al presidente Sandro Pertini, esponendo tre automobili a lui riconducibili: la sua Fiat “500” rossa, conservata al Museo Nazionale dell’Automobile “Giovanni Agnelli” di Torino; poi, direttamente dal Museo della Polizia di Stato, la De Tommaso Deauville blindata utilizzata all’epoca per i suoi spostamenti personali; e infine, la Maserati Quattroporte, che fu l’auto di rappresentanza durante il suo settennato, conservata nel Museo dell’Esercito. Inoltre, da una collezione privata saranno esposte 13 moto storiche appartenute al Reggimento dei Corazzieri.
 


La Giuria

A valutare le singole categorie delle automobili in concorso interverranno esponenti della politica, dell’economia, della diplomazia, dell’arte, del giornalismo e dello sport. Tra i giurati, l’attrice Marina Tagliaferri, l’assessore ai Grandi eventi di Roma Capitale Alessandro Onorato, la presidente dell’Ania Maria Bianca Farina, l’ambasciatore britannico lord Edward Llewellyn, la giornalista del TG1 Emma D’Aquino, il vice direttore dell’agenzia Ansa Stefano Polli, il vice direttore di Rai Sport Marco Lollobrigida, il direttore Comunicazioni e relazioni istituzionali Rai-Com Marco Frittella, il presidente dell’Anas generale Edoardo Valente, il critico d’arte Vittorio Sgarbi e Silvia Nicolis, presidente del Museo dedicato al padre (fuori concorso presenterà la rarissima Lancia Beta 20 hp SGV del 1911).
 


Il programma

Sabato 8 giugno, alle 11, cerimonia inaugurale cui sono stati invitati e attesi il ministro degli Esteri Antonio Tajani, il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi e quello dello Sport e dei Giovani Andrea Abodi. In apertura, il presidente onorario del concorso, Gianni Letta, annuncerà che a presiedere la quinta edizione sarà il prefetto di Roma Lamberto Giannini, già capo della Polizia. Nel pomeriggio, si svolgerà una partita di polo tra la squadra del club ospitante e una rappresentanza del REB, che cercherà di ripetere la prestazione del principe Harry, figlio del re d’Inghilterra Carlo III, recentemente esibitosi in un torneo internazionale presso il circolo Capitolino. 
 
La seconda giornata, domenica 9 giugno, vedrà in apertura la presentazione del libro di Marina Tagliaferri, scritto per raccontare le vicende e gli aneddoti della sua vita di artista (titolo del volume “Un posto in scena”). Nel pomeriggio è previsto un incontro per rievocare “Il poliziesco all’italiana: tra storia, cronaca e finzione, all’inseguimento dei malf-Attori”. Atteso anche l’intervento del “commissario Cattani”, interpretato da Michele Placido protagonista della serie “La Piovra”, che esattamente 40 anni fa fece registrare uno dei record di audience della Rai: 15 milioni di spettatori per l’ultima puntata.
 
Il Polo Roma Club (Via dei Campi sportivi 43) è un circolo con ampi spazi, che permettono una magnifica visione di insieme delle vetture in concorso. Gli ingressi - gratuiti – sono stati limitati a 2.000 appassionati che si sono già accreditati. Nello stand della Polizia di Stato sarà possibile una contribuzione volontaria a favore della Fondazione Marco Valerio, che sostiene le spese per le patologie gravi che affliggono i figli dei poliziotti sia in servizio, sia in pensione. La manifestazione si concluderà come sempre con il concerto della Fanfara della Polizia che eseguirà un repertorio di musiche classiche e moderne. Non mancherà un tributo al Maestro premio Oscar Ennio Morricone

Torna su