Il Registro ACI Storico si articola in 3 Sezioni:

  • Rilevanza Storica ai fini fiscali
  • Auto e Moto Classica
  • Auto Sportiva

Le procedure di iscrizione dei veicoli sono differenti per ciascuna Sezione. Per ulteriori informazioni seguire le istruzioni previste per ciascuna Sezione.

Il patrimonio motoristico storico italiano è un bene estremamente prezioso per il Paese che merita di essere tutelato e incentivato. A tal fine, ACI Storico ritiene sia fondamentale individuare i veicoli di effettivo interesse collezionistico e valore storico, distinguendoli da quelli semplicemente datati o vecchi, oltre che insicuri e inquinanti.
Con questa finalità il Club ACI Storico ha creato per i propri Soci un Registro Storico che prevede la possibilità di iscrivere e registrare i veicoli che, non solo sul presupposto dell’età, ma anche per le loro peculiarità tecniche, per le caratteristiche di fabbricazione, per il loro stato di conservazione e per il rilievo tecnologico, industriale, sociale, estetico, o per ulteriori aspetti, come per esempio il numero di esemplari ancora sopravviventi in circolazione in relazione ai volumi di circolazione, possono essere effettivamente considerati veicoli di valore storico.

Il Registro ACI Storico è strutturato in tre Sezioni:

  • Auto e Moto Classica
  • Auto Sportiva
  • Rilevanza Storica ai fini fiscali

Lo scopo della Sezione “Auto e Moto Classica” è quello di accertare l’effettiva rilevanza storica dei veicoli al fine di individuarli, registrarli e tutelarli quale patrimonio storico nazionale. 
La Sezione “Auto Sportiva” si articola nelle sottosezioni “Regolarità” e “Competizione”.
Il fine della Sezione “Auto Sportiva” è quello di accertare e documentare le caratteristiche storiche e tecnico sportive dei veicoli che hanno partecipato o intendono partecipare a Competizioni Sportive, quali “Velocità in Salita”, “Velocità in Circuito” e “Rally”, o a “Gare di Regolarità”, allo scopo di tutelarli quali patrimonio sportivo storico nazionale. 

Lo scopo della Sezione "Rilevanza Storica a fini fiscali" è di individuare i veicoli con anzianità tra i 20 e i 29 anni che possono essere destinatari di benefici fiscali sulla base delle normative vigenti nella regione di residenza del proprietario.

I requisiti base per poter iscrivere un veicolo nel Registro sono i seguenti:

  • anzianità di almeno 40 anni (per ACI Storico tale anzianità può essere potenzialmente indicativa di storicità);
  • anzianità tra i 30 e i 39 anni, se si tratta di un’auto e il modello è incluso nell’apposito Elenco ACI Storico;
  • anzianità tra i 20 e i 29 anni, se si tratta di un’auto e il modello è incluso nella Lista di Salvaguardia, elaborata e periodicamente aggiornata da esperti del settore. 

A tali requisiti si aggiungono i seguenti criteri che vengono valutati dal Club ACI Storico in sede di Verifica Tecnica:

  • coerenza con il modello originale;
  • assenza di interventi che hanno mutato le caratteristiche di fabbrica;
  • adeguato stato di conservazione e manutenzione;
  • stato d’uso di carattere collezionistico e assenza di evidenze di uso quotidiano per esigenze di mobilità comune. 

L’analisi di questi e altri criteri tecnici è effettuata in modo molto accurato secondo precisi e omogenei parametri su tutto il territorio nazionale da una rete di Verificatori Tecnici ACI Storico, selezionati per competenza, conoscenza  ed esperienza nel settore.
Per particolari verifiche che richiedono ulteriori approfondimenti i Verificatori tecnici possono anche avvalersi della collaborazione della Casa Automobilistica costruttrice o Archivi Storici o Musei.
La severità dei criteri e l’accuratezza delle verifiche tecniche rappresentano un punto di forza e trasparenza del Registro ACI Storico. Con il compimento della procedura di iscrizione si arricchisce la documentazione del veicolo in relazione alla sua qualità e storicità.
I principi ispiratori del Registro ACI Storico e le procedure di esecuzione delle verifiche tecniche, piuttosto che le altre regole di iscrizione sono contenute e illustrate nel “Regolamento del Registro ACI Storico”. 
 

I Soci ACI Storico e i Soci ACI, residenti nella Regione Lombardia, nella Regione Valle d'Aosta e nella Provincia autonoma di Trento, possono chiedere l'iscrizione nella Sezione Rilevanza Storica a fini fiscali del Registro ACI Storico, del loro veicolo con età compresa tra i 20 e i 29 anni, il cui modello sia previsto nella Lista di Salvaguardia.

Tale iscrizione è propedeutica alla richiesta del beneficio fiscale che per la Regione Lombardia e la Provincia autonoma di Trento consiste nell'esenzione totale dal pagamento della tassa automobilistica mentre per la Valle d'Aosta consiste nella riduzione del 50% della tassa.

Per ulteriori informazioni vedi Regolamento del Registro ACI Storico (art. 23).

Per ottenere le predette agevolazioni fiscali è necessario recarsi presso gli Automobile Club, le Delegazioni ACI ed i Club Affiliati ACI Storico Regione Lombardia presenti nel proprio territorio per lo svolgimento delle pratiche di iscrizione nel Registro e per la richiesta del beneficio fiscale, consegnando la delega rispettivamente per la Regione Lombardia, Regione Valle d'Aosta o Provincia di Trento sottoscritta, necessaria per l'avvio della procedura.

I Soci possono  procedere all'inoltro della richiesta di esenzione direttamente tramite il Club ACI Storico, gratuitamente e senza la necessità di recarsi presso le sedi dell'AC, delle Delegazioni o dei Club Affiliati solo nel caso in cui, alla data dell'1° gennaio 2022, il veicolo risulta già iscritto nel Registro ACI Storico. In questo caso i Soci interessati possono effettuare la richiesta scrivendo alla casella di posta elettronica del Club ACI Storico (clubacistorico@aci.it) inviando il seguente atto di delega  rispettivamente per la Regione Lombardia, Regione Valle d'Aosta o Provincia di Trento sottoscritto.

 

All’atto della presentazione della richiesta di iscrizione di un veicolo nel Registro del Club ACI Storico il richiedente dovrà versare tramite il codice IBAN IT 63S0881238950000000050986 intestato ad ACI Sport SpA:

  1. la somma di € 30,00 + iva (importo totale € 36,60) per l’attivazione della procedura, indicando nella causale “Primo versamento per avvio procedura iscrizione Registro Club ACI Storico”;
  2. successivamente, quando verrà richiesto dalla Segreteria del Club ACI Storico, il richiedente dovrà versare la somma di € 70,00 + iva (importo totale € 85,40) per il completamento della procedura indicando nella causale “Secondo versamento per completamento procedura iscrizione Registro Club ACI Storico”.

Per ulteriori informazioni vedi Regolamento del Registro ACI Storico (art. 14).

Prossimamente, al fine di agevolare e rendere più rapide le modalità di pagamento, sarà attivata la procedura online.

Una volta completato l’iter di iscrizione del veicolo nel Registro ACI Storico il richiedente riceverà un’attestazione di iscrizione.

Il richiedente avrà la possibilità di acquistare un badge di registrazione al Registro ACI Storico che potrà applicare sul proprio autoveicolo o motoveicolo, scegliendolo tra le diverse tipologie che il Club mette a disposizione dei propri soci.

Visualizza tutte le informazioni relative all'acquisto

I Soci del Club ACI Storico che possiedono auto già iscritte, o che sono state iscritte in altri Registri, possono effettuare online la richiesta di iscrizione del veicolo stesso presso il Registro del Club ACI Storico , fornendo la documentazione attestante la precedente registrazione.

L’iscrizione del suddetto veicolo viene effettuata sulla base dell’analisi della documentazione riguardante la precedente registrazione e sulla base della documentazione fotografica dello stato del veicolo al momento della richiesta di iscrizione nel Registro del Club ACI Storico.

Superate tali analisi e tali riscontri documentali, il veicolo viene iscritto nel Registro del Club ACI Storico, salvo che non si riscontri l’esigenza di una verifica tecnica del veicolo stesso.

All’atto della presentazione della richiesta di iscrizione il richiedente dovrà versare tramite il codice IBAN IT 63S0881238950000000050986 intestato ad ACI Sport SpA:

  1. la somma di € 30,00 + iva (importo totale € 36,60) per l’attivazione della procedura, indicando nella causale “Primo versamento per avvio procedura iscrizione Registro Club ACI Storico”;
  2. successivamente, quando verrà richiesto dalla Segreteria del Club ACI Storico, il richiedente dovrà versare la somma di € 40,00 + iva (importo totale € 48,80) per il completamento della procedura indicando nella causale “Secondo versamento per completamento procedura iscrizione Registro Club ACI Storico”.

Per ulteriori informazioni vedi Regolamento del Registro ACI Storico (art. 18).

Prossimamente, al fine di agevolare e rendere più rapide le modalità di pagamento, sarà attivata la procedura online.

Una volta completato l’iter di iscrizione del veicolo nel Registro ACI Storico il richiedente riceverà un’attestazione di iscrizione.

Il richiedente avrà la possibilità di acquistare un badge di registrazione al Registro ACI Storico che potrà applicare sul proprio autoveicolo o motoveicolo, scegliendolo tra le diverse tipologie che il Club mette a disposizione dei propri soci.

Visualizza tutte le informazioni relative all'acquisto